Il Papa chiede scusa per gli abusi dei preti nella prefazione del libro di Pittet

La prefazione del libro di Daniel Pittet, racconti di abusi subiti da un sacerdote, è stata scritta da Papa Francesco.

In questa prefazione il Papa si scusa per i preti pedofili: “Chiedo perdono per i preti pedofili: un segno del diavolo, saremo severissimi“.

Non tutti riescono a sopravvivere ed un’esperienza simile, alcuni arrivano al suicidio e Papa Francesco è consapevole di questo, consapevole delle tante morti di questo tipo e dice: “Questi morti pesano sul mio cuore, sulla mia coscienza e su quella di tutta la Chiesa. Alle loro famiglie porgo i miei sentimenti di amore e di dolore e, umilmente, chiedo perdono”.

Racconta poi di aver conosciuto Pittet in occasione dell’Anno della vita consacrata, un uomo appassionato di Cristo e ed entusiasta, pieno di amore e che mai avrebbe immaginato che un uomo così fosse stato vittima di abusi da parte di un prete. Continua dicendo “Come può un prete, al servizio di Cristo e della sua Chiesa, arrivare a causare tanto male? Come può aver consacrato la sua vita per condurre i bambini a Dio, e finire invece per divorarli in quello che ho chiamato “un sacrificio diabolico”, che distrugge sia la vittima sia la vita della Chiesa?”.

Infine Papa Francesco è estremamente grato a Daniel Pittet per aver condiviso con il mondo tutto questo in modo da poter aiutare gli altri e scoprire fino a che punto il male può entrare in un servitore della chiesa.

Punteggio
[Totali: 0 Punteggio: 0]

Be the first to comment on "Il Papa chiede scusa per gli abusi dei preti nella prefazione del libro di Pittet"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*