L’uomo è stato battuto a poker da un’intelligenza artificiale

da www.cmu.edu/news/stories/archives/2017/january/AI-beats-poker-pros

Libratus è un sistema, dotato di intelligenza artificiale, che ha sbancato per la prima volta al casinò battendo l’uomo a poker. Questo è un risultato che entrerà nella storia, poiché da ciò potrebbero trovare possibili  impieghi futuri nei campi più diversi, dal militare al sanitario. Libratus è stato ideato e portato avanti dalla Carnagie Mellon University, mentre la gara è avvenuta al Rivers Casino di Pittsburgh ed è stata anche trasmessa in streaming.

Al torneo, hanno partecipato, quattro eccellenze del poker umane, Jummy Chou, Dong Kim, Daniel McAulay e Jasol Les. Il torneo è durato 20 giorni e in particolare si trattava del “No-Limit Texas Hold’em” comunemente detto poker alla texana. Nel 2015 si svolse un torneo simile, dove l’uomo ebbe la meglio sulla macchina, mentre Libratus, a differenza del passato sa bluffare e fare anche strategie.

“La migliore capacità dell’intelligenza artificiale di fare ragionamenti strategici con informazioni imperfette ora ha superato quella degli umani più bravi” questo ha detto il professore di Computer Science, Tuomas Sandholm, che insieme allo studente Noam Brown ha sviluppato l’intelligenza artificiale.

Punteggio
[Totali: 0 Punteggio: 0]

Be the first to comment on "L’uomo è stato battuto a poker da un’intelligenza artificiale"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*